Bosco senza confini

La classe terza ha vinto il concorso “Bosco senza confini” facendo “parlare” alcuni alberi con QR Code.

I ragazzi sono andati tre volte nel bosco nei pressi della scuola per scoprire le caratteristiche degli alberi.

La prima volta hanno scelto quali piante far parlare e tutti insieme hanno optato per il nocciolo, l’abete rosso e le felci.

 La seconda volta sono andati con la geologa Donatella Reggiori ed hanno approfondito la conoscenza degli alberi prescelti.

In classe poi si sono documentati attraverso libri e ricerche in internet sulle caratteristiche di queste piante ed hanno immaginato una sorta di intervista, come se, appunto, gli alberi potessero parlare.

In seguito hanno fatto le prove per dar parola  agli alberi e scelto i bambini che sapevano rappresentare meglio “la loro voce”. Dopo aver effettuato la registrazione e preparato anche dei piccoli giochi, hanno predisposto il QR Code.

La terza volta sono andati nuovamente nel bosco e hanno messo  vicino agli alberi il QR Code dove, quindi, ci sono  la voce dell’albero e il gioco per i più piccoli.

Provate ad andare nel bosco di Morosolo, verso il Ponte Artù e provate anche voi questa esperienza!

 

 

 

 

In strada con la Polizia Municipale!

I bambini  di quinta elementare hanno partecipato al progetto di educazione stradale con l’agente di polizia municipale, Alessandro.

Nella prima lezione i ragazzi hanno visto dei video riguardanti le tre regole principali per la sicurezza dei pedoni:

 

  • VEDERE
  • FARSI VEDERE
  • ESSERE SICURI DI ESSERE STATI VISTI

 

Hanno imparato ad attraversare “bene”la strada.

Nella lezione seguente hanno imparato a leggere i cartelli :le loro forme e i loro colori.

Nell’ultima lezione si è parlato della bicicletta e l’agente ha spiegato come comportarsi quando si è in strada.

Dopo un po’ di tempo i ragazzi hanno fatto la prova pratica in strada: le maestre hanno dato ad ogni alunno un foglio di verifica che andava compilato strada facendo.

Ad alcuni bambini è stato concesso di fare la prova pratica di attraversamento pedonale; anche se i ragazzi e l’agente di polizia chiedevano di passare nessun automobilista si fermava, finchè il signor Alessandro  non alzava la paletta obbligandoli così a fermarsi e solo allora li facevano passare!!!

Ai ragazzi questa esperienza è piaciuta moltissimo ed adesso saranno tutti più attenti.