Bosco senza confini

La classe terza ha vinto il concorso “Bosco senza confini” facendo “parlare” alcuni alberi con QR Code.

I ragazzi sono andati tre volte nel bosco nei pressi della scuola per scoprire le caratteristiche degli alberi.

La prima volta hanno scelto quali piante far parlare e tutti insieme hanno optato per il nocciolo, l’abete rosso e le felci.

 La seconda volta sono andati con la geologa Donatella Reggiori ed hanno approfondito la conoscenza degli alberi prescelti.

In classe poi si sono documentati attraverso libri e ricerche in internet sulle caratteristiche di queste piante ed hanno immaginato una sorta di intervista, come se, appunto, gli alberi potessero parlare.

In seguito hanno fatto le prove per dar parola  agli alberi e scelto i bambini che sapevano rappresentare meglio “la loro voce”. Dopo aver effettuato la registrazione e preparato anche dei piccoli giochi, hanno predisposto il QR Code.

La terza volta sono andati nuovamente nel bosco e hanno messo  vicino agli alberi il QR Code dove, quindi, ci sono  la voce dell’albero e il gioco per i più piccoli.

Provate ad andare nel bosco di Morosolo, verso il Ponte Artù e provate anche voi questa esperienza!

 

 

 

 

Il Tinella

 

Martedì 8 maggio 2017, le classi 4^ e 5^ sono andate a fare delle attività al ponte del Diavolo. Tutti gli alunni si sono  incamminati lungo un sentiero sterrato. I bambini della 5^ sono arrivati e si sono incontrati in un pratone, con un signore di nome Mauro che ha  insegnato loro a usare la bussola e hanno fatto un’esperienza di orienteering.

Invece gli alunni di 4^ sono andati con Donatella Reggiori, geologa, che collabora con la scuola.

Ha spiegato come si sono formate delle pietre e ha fatto vedere un fossile. Poi ha fatto un esperimento in cui metteva dell’acido su delle pietre e venivano delle strane bolle…. In seguito  li ha portati a vedere il fiume Tinella .

Poi i due gruppi si sono scambiati, così tutti gli alunni hanno potuto fare entrambe le esperienze.

 

 

 

112: ambulanza in corsa!

Il 21 aprile 2017  gli addetti della Croce Rossa Italiana  hanno tenuto una lezione alla scuola primaria di Morosolo. Parlando ed interagendo con i bambini, hanno spiegato le regole da seguire in specifici momenti (svenimenti, attacchi cardiaci…), come  e quando chiamare il 112, di cosa è munita l’ambulanza all’interno e quali strumenti utilizzano gli addetti. In seguito, hanno comunicato una notizia esclusiva: una nuova app, “WHERE ARE U”, da utilizzare in ogni luogo che, in caso di emergenza, rileva la tua posizione. Ecco il link per scaricarla:

112 Where ARE U – Android Apps on Google Play .

Scaricala subito!!

 

 

Moroschoolnews: la nascita

L’idea del giornalino scolastico nacque da due bambine: Marta e Matilde in terza elementare che avevano appunto la voglia e il desiderio di creare un giornalino.

L’anno dopo il giornalino, ancora inesistente, era il  principale  argomento delle chiacchiere di classe.

I bambini hanno dovuto aspettare ben due anni, ma, finalmente, in quinta elementare le maestre hanno comunicato che il giornalino sarebbe stato realizzato.

I bambini iniziarono con la visita alla redazione di Varesenews, dove, il caporedattore, fece una bella lezione su come si crea un giornalino on-line.

Qualche mese dopo nella classe quinta arrivò David, un giornalista di Varesenews.

David impostò con loro la prima pagina del giornalino on-line e  insegnò come scrivere un articolo.

Successivamente venne trovato il nome: Moroschoolnews e il logo.

Finalmente i ragazzi avevano realizzato il loro sogno….

il giornalino… 

MORO SCHOOL NEWS

 

MARTA & FEDERICO

Una lezione speciale

Mercoledì 10 maggio 2017 nella classe quinta è venuta la professoressa Zanzi della scuola secondaria di primo grado “Villa Valerio”di Casciago. Ha svolto una lezione di epica, cioè ha raccontato brevemente le storie dell’Odissea e dell’Iliade. Ha spiegato e letto assieme agli alunni la storia di Ulisse che entra nella grotta del ciclope Polifemo.La professoressa, prima di andarsene, ha chiesto agli alunni se avessero domande riguardo alle scuole medie.Le domande sono state tante e la professoressa Zanzi ha risposto molto cordialmente a tutte.Espresse le proprie perplessità ed avendo ricevuto risposte soddisfacenti, gli alunni di quinta si sono sentiti più tranquilli all’idea di cambiare scuola. 

Torniamo indietro nella storia! Con il Museo della Scienza e della Tecnica di Milano oggi questo è possibile

Il 4 maggio 2017 i bambini di prima, seconda e terza della scuola “A. Manzoni” di  Morosolo sono andati al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano dove si sono divertiti molto e hanno imparato un sacco di cose.

Qualcuno era già stato al museo con la propria famiglia, però si è ugualmente divertito, imparando nuove cose.

Ai bambini la gita è piaciuta molto perchè è stata piena di sorprese e laboratori.

Hanno potuto visitare solo una parte dell’esposizione, ma hanno comunque conosciuto alcuni personaggi vissuti tanti anni fa con le loro opere, hanno visitato le sezioni riguardanti i trasporti navali, i treni e gli aerei.

Hanno anche fatto qualche esperimento per imparare le forze di madre natura.

I bambini si sono particolarmente impressionati nel vedere un frammento di roccia lunare.

Vi consigliamo vivamente di visitare questo museo pieno di sorprese!

In strada con la Polizia Municipale!

I bambini  di quinta elementare hanno partecipato al progetto di educazione stradale con l’agente di polizia municipale, Alessandro.

Nella prima lezione i ragazzi hanno visto dei video riguardanti le tre regole principali per la sicurezza dei pedoni:

 

  • VEDERE
  • FARSI VEDERE
  • ESSERE SICURI DI ESSERE STATI VISTI

 

Hanno imparato ad attraversare “bene”la strada.

Nella lezione seguente hanno imparato a leggere i cartelli :le loro forme e i loro colori.

Nell’ultima lezione si è parlato della bicicletta e l’agente ha spiegato come comportarsi quando si è in strada.

Dopo un po’ di tempo i ragazzi hanno fatto la prova pratica in strada: le maestre hanno dato ad ogni alunno un foglio di verifica che andava compilato strada facendo.

Ad alcuni bambini è stato concesso di fare la prova pratica di attraversamento pedonale; anche se i ragazzi e l’agente di polizia chiedevano di passare nessun automobilista si fermava, finchè il signor Alessandro  non alzava la paletta obbligandoli così a fermarsi e solo allora li facevano passare!!!

Ai ragazzi questa esperienza è piaciuta moltissimo ed adesso saranno tutti più attenti.

Tutti i bambini a teatro!

mercoledì 26 aprile

I bambini della scuola A.Manzoni Morosolo, partecipano ormai da molti anni al progetto “Opera Domani”, un percorso di avvicinamento all’opera lirica.

Quest’anno hanno conosciuto “Il Barbiere di Siviglia”.

I bambini, a scuola, hanno fatto dei laboratori:

 

  • musicali (per imparare i cori dell’opera)
  • lettura del libretto della storia
  • interpretazione delle scene
  • costruzioni di oggetti di scena ( spille, girandole, cappelli).

 

Poi, a teatro, mercoledì 26 aprile, i bambini si sono divertiti a cantare con i protagonisti, guidati dal direttore d’orchestra.

 

 

 

 

giochi e divertimenti al millepiedi

Il progetto “Millepiedi” è rivolto da qualche anno agli alunni di classe quarta.

Si tratta di un progetto che vuole creare relazioni con un piccolo gruppo di persone disabili, ospiti presso “La casa dell’autonomia” che si trova proprio vicino alla scuola.

La maggior parte dei ragazzi della classe si è divertita, ma alcuni, dicono, si sono un po’ annoiati.

Hanno fatto tanti giochi da circo usando palline, tempere, balletti, teli e organizzato giochi di gruppo.

I ragazzi hanno fatto quattro incontri, uno al mese.

Nel percorso sono stati accompagnati da un ragazzo italo-francese, che li ha fatti divertire molto.